ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL PARERE

Casillas dopo malore Eriksen e Aguero: “Maggiore prevenzione. Quando ho avuto l’infarto…”

Casillas (getty images)

Iker Casillas chiede apertamente maggiore prevenzione e attenzione ai test cardiaci sui calciatori

Redazione ITASportPress

Dopo i fatti accaduti a Christian Eriksen ad Euro 2020 e il recente malore accusato anche da Sergio Aguero, ecco Iker Casillas chiedere apertamente maggiore prevenzione e attenzione ai test cardiaci sui calciatori. Intervenuto a margine di un evento a Lisbona proprio relativo a queste problematiche, l'ex portiere di Spagna, Real Madrid e Porto ha avuto modo di dire la sua come riportato da Sport.es.

ATTENZIONE - "Serve prevenzione, maggiore prevenzione", ha esordito Casillas parlando dei test cardiaci sui calciatori e in generale sugli atleti di ogni disciplina. "I casi di calciatori che si sentono male sul campo ormai sono all'ordine del giorno. Su quegli stessi campo giocano anche i bambini. Le squadre sono attrezzate per questo ma spesso si parla solo quando accadono certe cose".

PERSONALE - Un passaggio anche su quanto accaduto a lui nel maggio 2019 quando nel corso di una sessione di allenamento era stato colto da infarto: "Quando ho avuto io l'infarto tutti i miei compagni si sono sottoposti a controlli ulteriori. Quello che ricordo io di quel momento è che tutto è accaduto molto in fretta. Mi sono reso conto a malapena di cosa stesse accadendo", ha ricordo l'ex portiere che era stato soccorso immediatamente da un componente dello staff del Porto che, con ogni probabilità, aveva contribuito a salvargli la vita.

tutte le notizie di