Caso Anna Frank, la Procura chiede due turni a porte chiuse per la Lazio

Non passa la richiesta di assoluzione da parte della società

di Redazione ITASportPress

La Procura Federale ha chiesto la disputa di due giornate a porte chiuse per la Lazio, con ammenda di 50.000 euro.

Questo l’esito del dibattimento svoltosi presso il Tribunale Federale relativo al caso di antisemitismo di cui sono accusati i sostenitori biancocelesti dopo il caso della partita Lazio-Cagliari del 22 ottobre scorso quando, chiusa la Curva Nord, il presidente Lotito scelse di aprire ai propri tifosi la Curva Sud, sede del tifo della Roma e qui i supporters della Lazio affissero adesivi con l’immagine di Anna Frank con la maglia giallorossa.

La società chiedeva l’assoluzione piena, non potendo rispondere del comportamento di qualche tifoso isolato, peraltro già sottoposto a Daspo. La sentenza è attesa tra lunedì e martedì.

Lazio in campo con la maglia di Anna Frank

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy