CASO CATANIA, Delli Carri non risponde al giudice. L’avvocato: “Le intercettazioni non sono prove”

di Redazione ITASportPress

Si è svolto ieri a Chieti l’interrogatorio di Daniele Delli Carri, ex direttore sportivo del Catania, agli arresti domiciliari a Francavilla al Mare per l’inchiesta ‘I treni del gol’. Lo riporta il quotidiano locale ‘Il Centro’. Il ‘faccia a faccia’ con il Giudice delle Indagini preliminari di Chieti Antonella Redaelli dura circa 15 minuti, giusto il tempo per avvalersi della facoltà di non rispondere. “Finché non conosceremo le carte Delli Carri non parlerà”. Intercettazioni? “Quelle non sono prove”, risponde l’avvocato di Delli Carri, Maurilio Prioreschi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy