CASO CATANIA – Trapani, Pagliarulo: “Essere indagato non equivale ad essere colpevole. Non ho mai tradito questa maglia”

di Redazione ITASportPress

Il giocatore e capitano del Trapani, Luca Pagliarulo, in un post su Facebook, si difende dalle accuse in riferimento allo scandalo delle presunte partite comprate dal Catania. Ecco quanto scrive: “Ricevere un avviso di garanzia non vuol dire essere colpevole di reato. Con questo voglio rassicurare tutti i tifosi e le persone a me vicine dicendo con fermezza che non potrei mai tradire la fiducia dei tifosi dei familiari dei compagni di squadra della società e della città di cui indosso i colori da 5 anni, così distruggendo un nome che sudando e lottando tanto per renderlo pulito e riconoscibile per questo! Con questo invito tutti alla massima cautela nel giudicare ancor prima che la giustizia faccia il suo corso,ho fiducia nella magistratura che farà chiarezza presto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy