Cassano critica Sarri: “Mi ha deluso. Con lui i campioni si annoiano. Con Allegri invece…”

“Quelli dopo un po’ che fanno tattica si annoiano, non rimangono due ore sul campo ad ascoltarti”

di Redazione ITASportPress

Frizzante e senza peli sulla lingua, Antonio Cassano ne ha per tutti e nel corso dell’intervista rilasciata al Corriere della Sera parla a lungo anche di Juventus e Maurizio Sarri. FantAntonio ha affrontato diversi temi legati all’attualità calcistica italiana, compresa la possibile ripartenza del campionato.

SARRI E JUVENTUS – Non fa giri di parole l’ex attaccante quando si tratta di analizzare l’impatto di Maurizio Sarri al suo primo anno in bianconero: “Un po’ mi ha deluso. Un conto è allenare il Napoli, un altro tutti quei campioni. Quelli dopo un po’ che fanno tattica si annoiano, non rimangono due ore sul campo ad ascoltarti. Ti dicono: dammi la palla che ci penso io. Infatti Allegri faceva 20 minuti di tattica il venerdì e provava i calci piazzati il sabato. Stop”.

SERIE A – E sulla possibilità di far ripartire il campionato di Serie A: “Io lo fermerei. Come fanno a ricominciare atleti che sono fermi da due mesi? Dovrebbero giocare ogni tre giorni, ci sarebbero infortuni a raffica: una follia. Negli spogliatoi ci sono 50 persone: come si fa ad azzerare il rischio? Ci sono interessi importanti in ballo, ma non bisogna esagerare”.

CASSANO PUO’ RIPRENDERE A GIOCARE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy