Cassano direttore sportivo? “Non farò il corso, mi sento ancora un calciatore”

Cassano direttore sportivo? “Non farò il corso, mi sento ancora un calciatore”

L’attaccante barese è stato iscritto “d’ufficio” in virtù della propria carriera sul campo

di Redazione ITASportPress

Il futuro di Antonio Cassano potrebbe essere lontano dal terreno di gioco. Dopo un’estate trascorsa in cerca di un club dove rilanciarsi da calciatore, il talento di Barivecchia potrebbe iniziare una nuova avventura in giacca e cravatta. FantAntonio è stato infatti ammesso come allievo corso per diventare Direttore sportivo.

CI PROVA – L’attaccante non ha sostenuto un esame per accedere al corso, ma è stato scelto grazie al suo curriculum di calciatore. Il talento barese non ha mai disdegnato una carica extra campo, ma ha già specificato che non parteciperà al corso: “Sono iscritto, è vero, ma non credo di frequentarlo. Mi sento ancora un calciatore e continuo ad aspettare la chiamata giusta”.

CON LUI – Tra gli altri iscritti, numerosi famosi calciatori come il campione del mondo del 2006 Zaccardo, De Sanctis e Migliaccio. Ecco la lista completa degli ammessi dalla Figc: Giuseppe Agostini, Nicola Amoriello, Massimo Andreatini, Gianluca Berti, Rolando Bianchi, Umberto Bruno, Diego Campedelli, Antonio Cassano, Agatino Alessandro Chiavaro, Roberto Colombo, Leonardo, Morgan De Sanctis, Massimiliano Di Caro, Francesco Farina, Alessandro Frara, Gael Genevier, Simone Lo Schiavo, Andrea Mancini, Leonardo Marconcini, Giulio Migliaccio, Gianni Marco Migliorati, Paolo Morganti, Gianni Padovani, Raffaele Pinzani, Carlos Freitas, Dario Rossi, Umberto Quistelli, Gabriele Savarese, Giovanni Sergio, Paolo Tagliavento, Pietro Tarcisio Tamai, Paolo Venanzi, Vincenzo Vergine, Francesco Diego Viola, Gennaro Volpe, Cristian Zaccardo, Giorgio Zamuner.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy