Cassano ne ha per tutti: “Ai miei tempi avrebbero giocato solo in 5. Scudetto? Vince…”

“Il mio calcio era fatto di grandissima qualità, di gente che sapeva giocare”

di Redazione ITASportPress

Antonio Cassano non le manda certo a dire. Nell’interessante intervista rilasciata al settimanale Sette, FantaAntonio se la prende col calcio moderno e sui calciatori, spesso, sopravvalutati.

L’ex calciatore anche di Roma, Inter e Milan, poi parla anche di campionato e della lotta per lo scudetto.

AI MIEI TEMPI… – “Nel calcio di oggi non mi ci riconosco. Il mio calcio era fatto di grandissima qualità, di gente che sapeva giocare con la palla davvero. Oggi in Serie A ci saranno cinque giocatori che alla mia epoca sarebbero potuti entrare in campo. Certo, ero abituato bene. Al mio fianco o contro avevo Ronaldo, Zidane, Totti, Del Piero, Pirlo, Iniesta, Xavi: difficile trovare un concentrato di campioni così”, ha detto Cassano che poi sullo scudetto: “Chi vince il campionato? L’Inter. La Champions? Spero tanto il Barcellona. Ho una passione per Messi, il mio secondo figlio non si chiama Lionel a caso. È il giocatore più grande della storia. È come Federer nel tennis: c’è Roger e poi tutti gli altri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy