Chievo, pure Sorrentino contro Ventura: “Ha infastidito anche me”

Chievo, pure Sorrentino contro Ventura: “Ha infastidito anche me”

Il portiere dei gialloblù si schiera dalla parte di Pellissier: “Aveva idee opposte alle nostre”

di Redazione ITASportPress

Il terzo debutto di Domenico Di Carlo sulla panchina del Chievo non sarà tra i più morbidi. Il tecnico ciociaro, tornato sulla panchina dei gialloblù durante la sosta al posto del dimissionario Gian Piero Ventura, dovrà vedersela con il Napoli per provare a schiodare la quota zero punti, frutto dei tre pareggi ottenuti dai veronesi nelle prime 12 giornate, utili solo per azzerare la penalizzazione inflitta per il caso-plusvalenze.

L’improvviso addio di Ventura e le sue modalità non sono però andate giù allo spogliatoio, come ha fatto capire piuttosto chiaramente il capitano Sergio Pellissier attraverso un durissimo post su Instagram condiviso da molti compagni.

Sulla stessa lunghezza d’onda è un altro dei grandi vecchi dello spogliatoio del Chievo, il portiere Stefano Sorrentino, che si è espresso chiaramente: “L’addio di Ventura ha dato fastidio anche a me – ha detto il portiere in un’intervista al Corriere dello Sport – È arrivato molto carico, ma quando se n’è andato ci ha detto che non stava bene con sé stesso”.

Sorrentino ha poi confermato che il feeling con l’ex ct non era mai scattato: “Lui insegna calcio, ma aveva idee opposte alle nostre, non c’era nemmeno il tempo di capirci a vicenda visto che è subentrato. Ma ora è tutto parte del passato”.

La missione-salvezza sembra impossibile, il gruppo si aggrappa all’esperienza e alla conoscenza dell’ambiente di Di Carlo: “Ci stiamo attrezzando per i miracoli, prima della sosta abbiamo dimostrato di essere vivi. Ci sono i segnali per continuare a esserlo” ha aggiunto Sorrentino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy