Coronavirus, Moratti: “Ripresa? I calciatori devono essere tutelati, solamente Lukaku ha fatto capire il pericolo”

Coronavirus, Moratti: “Ripresa? I calciatori devono essere tutelati, solamente Lukaku ha fatto capire il pericolo”

Le parole dell’ex presidente dell’Inter

di Redazione ITASportPress

L’emergenza Coronavirus continua ad imperversare nel nostro Paese, con i campionati che sono attualmente sospesi. A commentare la situazione, a Tele Radio Stereo, è intervenuto l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti.

CORONAVIRUS – “Nella situazione drammatica che stiamo vivendo, i conflitti che stanno emergendo nel calcio sono stonati. Approfittarsi di questo per portare a casa ognuno il proprio vantaggio è una delle cose peggiori che possano capitare. La Lega Serie A sta guardando agli interessi delle varie società, ma non è unita neanche al suo interno e questo lascia dei dubbi sulle sue finalità. Il patrimonio delle squadre di calcio sono i calciatori, che devono essere quindi difesi: bisogna fare molta attenzione a ripartire”.

INTER – “L’Inter si sta comportando molto bene, lasciando che Piero Volpi raccontasse la brutta avventura da lui vissuta in modo da far capire quanto il virus sia pericoloso. Per quanto riguarda i giocatori, loro non possono gare altro che seguire quanto decidono società, dirigenti e istituzioni. Ho sentito solamente Lukaku parlare chiaramente di quale fosse il pericolo”.

INTER, ASAMOAH CUORE D’ORO: DONATI 20.000 DOLLARI ALL’OSPEDALE DI KUMASI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy