Coronavirus, partita rinviata in Champions League

Coronavirus, partita rinviata in Champions League

La gara tra Linfield e FC Drita, valida come preliminare dell’edizione 2019-2020, è stata annullata a causa di due positività tra gli ospiti.

di Redazione ITASportPress
Champions League

Mentre l’incubo Coronavirus torna a minacciare l’Europa, a Lisbona è tutto pronto per la Final Eight da vivere all’insegna della massima sicurezza.

Ma mentre la strana edizione 2020 della Champions deve ancora finire, quella 2020-2021 è già iniziata con le sfide dei turni preliminari, anch’esse condizionate dal dilagare del Covid-19.

La gara tra Linfield e FC Drita, valida proprio per i preliminari, è stata infatti annullata dopo che un secondo giocatore del Drita è risultato positivo al Coronavirus.

“Le autorità sanitarie svizzere, in collaborazione con l’Uefa – spiega l’Uefa in una nota – hanno deciso di mettere in quarantena l’intera squadra del Drita dopo che un secondo giocatore della squadra kosovara era risultato positivo al Covid-19. Per questo motivo l’imminente incontro del turno preliminare di Champions League tra Drita e Linfield – in programma oggi alle 18:00 a Nyon in Svizzera non può essere disputato”.

“Venerdì scorso, in un caso separato – ricorda l’Uefa – un giocatore del Drita era risultato positivo al Covid-19 dopo i test alla vigilia della loro partita contro l’Inter Club d’Escaldes (And) in conformità con il suddetto protocollo Uefa.

Questo giocatore è stato messo in quarantena, insieme a un compagno di squadra dopo aver scoperto che era entrato in stretto contatto con il giocatore malato. Questo secondo test positivo di un giocatore, che era in contatto con altri membri della delegazione negli ultimi giorni, ha spinto le autorità svizzere a mettere in quarantena l’intera squadra kosovara. Di conseguenza – conclude l’Uefa – la partita non può essere giocato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy