Cristiano Ronaldo: “Calcio senza tifosi come circo senza clown. Sogno di vincere il Mondiale”

Il portoghese non si pone limiti

di Redazione ITASportPress
Cristiano Ronaldo

Ha voglia di continuare a stupire. Cristiano Ronaldo non si pone limiti e non fissa traguardi, ma conferma le sue grandi ambizioni. Come riporta la BBC, il campione portoghese della Juventus ha parlato del futuro, imminente ma non solo, fissando alcuni traguardi ancora da raggiungere come il prossimo Mondiale in Qatar nel 2022.

Cristiano Ronaldo: presente e futuro

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (getty images)

“Non importa la tua età, quello che conta è la tua testa”, ha spiegato CR7 in riferimento alla voglia di proseguire col calcio giocato all’inseguimento di altri incredibili record come quello dei 109 gol in Nazionale di Ali Daei. “In ogni caso non importa se Cristiano Ronaldo è bravo oggi, perché domani non sai cosa accadrà. Per questo io mi concentro sul presente e in questo momento sto bene e sono felice. Gioco a calcio e voglio farlo per alcuni altri anni, ma come ho detto, non si sa mai cosa può accadere”.

E ancora: “Questo è il calcio, non sappiamo cosa succederà domani. Quando parlo ai ragazzi dico sempre ‘goditi il ​​momento’ perché non sappiamo mai cosa succederà. I miei occhi vedono un futuro molto, molto luminoso, quindi ne sono felice.

Ma prima di chiudere la sua carriera, Cristiano Ronaldo ha tanta voglia di provare a stupire ancora: “Penso all’Europeo e dopo che abbiamo vinto quello 2016 magari sogno anche il Mondiale in Qatar. Credo sia possibile”. Infine: “I calcio senza tifosi? Sinceramente dobbiamo convincerci ma penso che sia come andare in un circo in cui non ci sono i clown. La pandemia ha fatto impazzire le persone. Spero che presto possano aprire presto i cancelli degli stadi ma ovviamente dobbiamo rispettare le regole. Ma giocare senza i fan, davvero non mi piace”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy