Crotone, Zenga: “Dobbiamo tenere dietro la Spal”

Crotone, Zenga: “Dobbiamo tenere dietro la Spal”

I calabresi ricevono la squadra di Semplici in uno snodo fondamentale in chiave salvezza

di Redazione ITASportPress

Secondo scontro diretto consecutivo per il Crotone, che dopo il brutto ko di Benevento non può sbagliare in casa contro la Spal, ovvero l’avversario che insegue più da vicino i calabresi, distanti solo quattro punti.

Molto della salvezza di una delle due squadre, o di entrambe, passerà dalla sfida dello “Scida”, in programma domenica alle 12.30. Un orario insolito che però non spaventa Walter Zenga, parso sereno e fiducioso in conferenza stampa: “Non abbiamo cambiato della nostra preparazione settimanale, neppure l’orario, perché credo che non serva. Ci alleniamo sempre alle 11 dopo essere arrivati al campo alle 9.30. La nostra settimana è stata normale, anche se è uno scontro diretto: a Benevento la squadra non mi è dispiaciuta, andiamo avanti guardando solo a noi stessi, senza pensare a come si schiererà la Spal. Penso giocheranno con due punte perché contro le medio-piccole si sono sempre messi così, ma io penso solo ai miei, anche se diffido sempre dalle squadre che vengono da periodi negativi”.

Guai insomma a caricare troppo la vigilia: “Il pensiero di poter tenere dietro la Spal ci deve dare tanta forza e serenità, è importante stare sopra negli scontri diretti così come lo siamo con Benevento e Verona. Non so quale sarà la quota salvezza, penso che più punti facciamo, più speranze abbiamo di salvarci…”.

Al “Vigorito” i rossoblù sono stati ancora sorpresi su palla inattiva: “Il problema non è legato ai gol subiti da palla inattiva, quelli li prendono tutti. Qualche accorgimento va trovato, a prescindere dalla difesa a zona o a uomo, ma il problema è che non riusciamo a farne, questa lacuna va risolta”.

Walter Zenga bacchetta la VAR

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy