Crouch e la VAR: “Neppure la mia fata madrina può fare qualcosa per sbarazzarsene. Bisognerebbe…”

L’ex attaccante ancora duro nei confronti della tecnologia

di Redazione ITASportPress
Crouch

Torna a parlare Peter Crouch e lo fa nel corso della sua rubrica per il Daily Mail “Ask Crouchie”. L’ex attaccante  ha parlato ancora una volta della VAR confermando la sua opinione contraria alla tecnologia e auspicando, presto, un cambiamento, almeno per quanto riguarda la regola del fuorigioco.

“Tutti sanno cosa provo per VAR, ma nemmeno la mia fata madrina può soddisfare il desiderio di sbarazzarsene una volta per tutte”, ha detto a modo suo Crouch. “Purtroppo il sistema è stato implementato, c’è e ci sarà. Quindi dico questo: bisogna cambiare l’interpretazione della definizione di fuorigioco. Eliminiamo queste sciocchezze con gomiti e dita dei piedi, con maniche della maglia e ascelle, e stabiliamo la regola che se i giocatori sono allo stesso livello, l’attaccante è nella posizione corretta. Se c’è un divario (luce) tra il difensore e l’attaccante, allora questa è una posizione di fuorigioco altrimenti no. Sarebbe tutto più facile così”.

Var
Var (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy