De Paul: “Cresciuto guardando Riquelme. Ora Guardo Modric e ammiro Vidal. Messi? Ha un’energia unica”

L’argentino si racconta

di Redazione ITASportPress
De Paul

Rodrigo De Paul si confessa e lo fa ai microfoni di DAZN. Il calciatore dell’Udinese e della Nazionale argentina si è raccontato a 360°. Dal passato e dai suoi miti, fino al presente in maglia friulana seguendo gli esempi di diversi calciatori più esperti e che hanno scritto pagine importanti del calcio internazionale.

De Paul: da Riquelme a Vidal…

De Paul
De Paul (getty images)

“Sono cresciuto giocando a futsal e lì si gioca tanto con la suola, proprio come faceva Riquelme”, ha detto De Paul. “Lui è stato uno dei miei preferiti in assoluto. Quando metteva la palla sotto la suola era molto difficile portargliela via. Aveva una personalità fortissima. Oggi chi gioca da mezzala, come me, deve per forza guardare Modric. Mi piace molto Vidal: per la cattiveria con cui attacca sempre la palla e per la sua mentalità vincente”.

E se Riquelme, Modric e Vidal sono stati o sono ancora oggi degli esempi per il suo ruolo, nessuno può pareggiare Lionel Messi, suo compagno di Nazionale: “Messi ha un’energia unica. Ovunque andiamo, quando arriva lui, tutto cambia. Fa diventare la gente pazza. Di me ha detto che ho la ‘caradura’,  la faccia tosta. Io sono uno a cui piace tanto scherzare. Magari non davanti alle telecamere, ma dentro lo spogliatoio sì. E anche lui è così”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy