Dilettanti, Spadafora: “Da domani aperte le richieste per il rimborso delle spese”

Le parole del Ministro dello Sport

di Redazione ITASportPress
spadafora

Il calcio dilettantistico resta fermo e non sa quando potrà ripartire. Lo stop è uno degli effetti della seconda ondata di Coronavirus in Italia che sta costringendo il Paese a fermarsi. Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, però, ha annunciato importanti novità per i club non professionisti: “A partire dalle ore 10 di domani, martedì 10 novembre, e fino alle 14 del 17 novembre prossimo, le Ssd e le Asd titolari di un contratto di locazione potranno collegarsi al sito www.sport.governo.it per presentare istanza di rimborso per le spese di affitto e per un contributo per le spese di utenze e per eventuali costi sostenuti per le sanificazioni. Chi aveva già ricevuto il fondo perduto oggi riceverà il doppio di quanto ricevuto la volta scorsa. In primavera ci sono state quasi 1000 Asd e Ssd che hanno preso circa 5mila euro, ora ne prenderanno 10mila. Cifre che passano dai 30 ai 60mila euro per le società più grandi. Nei mesi passati abbiamo erogato 30 milioni di euro per queste attività, non è vero che non vengono forniti aiuti. Sono stati dati a 16mila società e oggi lo riceveranno nuovamente di un valore doppio. Inoltre, chi ha già ricevuto il fondo perduto la scorsa volta non deve ripresentare la domanda perché lo riceverà automaticamente. Nel nuovo fondo abbiamo abbassato la soglia minima a 25 iscritti per andare incontro alle esigenze delle società”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy