Diritti tv, è caos: Mediaset rinuncia e protesta. Sky presenta offerta al ribasso

Diritti tv, è caos: Mediaset rinuncia e protesta. Sky presenta offerta al ribasso

Si apre con il peggior scenario possibile la corsa ai diritti televisivi della Serie A per il triennio 2018-2021

di Redazione ITASportPress

Caos nella corsa ai diritti televisivi della Serie A per il triennio 2018-2021. Con un colpo a sorpresa, Mediaset ha infatti deciso di far saltare il banco scegliendo di non presentare alcuna offerta.
All’asta, oltre a Mediaset, aveva partecipato Sky (pacchetti A e D, praticamente l’esclusiva della Serie A) e Perform (diretta web). Sky ha offerto 230 milioni di euro per il pacchetto A e 210 per il D, dunque per l’intera serie A in esclusiva un’offerta complessiva di 440 milioni di euro, spaventosamente al ribasso rispetto alle aspettative dei club, della Lega e della stessa Infront. Da Perform è invece arrivata un’offerta per i due pacchetti web. Anche Italian Way ha presentato formale protesta per come è stato formulato il bando.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy