Domino dei portieri in Europa: la Juventus c’è

Szczesny è stato determinante contro il Milan, ma il futuro resta in bilico…

di Redazione ITASportPress

La punta delle dita di Wojciech Szczesny è stata importante non meno dei gol di Mandzukic e Ronaldo per l’importantissima vittoria della Juventus sul campo del Milan.

L’intervento con cui il portiere polacco ha infatti mandato sul palo il rigore calciato neppure male da Gonzalo Higuain è stato fondamentale nell’economia della partita e pure per il morale del numero 1 bianconero, criticato in settimana dopo la sconfitta contro il Manchester United per non essere uscito dai pali in occasione dell’azione rocambolesca conclusa con l’autogol di Alex Sandro.

Alla voce portieri, quindi, in casa Juventus si possono dormire sonni tranquilli, pensando che alle spalle di Szczesny c’è un certo Mattia Perin e che di proprietà del club campione d’Italia è anche Emil Audero, nel giro dell’Under 21 e titolare della Sampdoria.

Eppure, si rincorrono le voci che vogliono i bianconeri vigili sul futuro di David de Gea: il portiere della Spagna e del Manchester United potrebbe lasciare l’Inghilterra a fine stagione, ma dopo l’approdo di Courtois al Real Madrid l’approdo gli spazi si sono ristretti. L’ipotesi Juventus resta in piedi, considerando anche che l’agente di de Gea è Jorge Mendes, lo stesso di Cristiano Ronaldo.

Secondo il Mirror lo United è pronto a blindare il giocatore, che potrebbe però inserirsi in un complesso domino di portieri: Jan Oblak, infatti, titolare dell’Atletico Madrid, sembra destinato all’addio ed è sul taccuino dello stesso United, dove potrebbe tornare de Gea, oppure del Paris Saint-Germain. Dove è appena approdato Buffon e dove c’è già il campione del mondo Areola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy