Empoli, Marino: “Siamo amareggiati per la partita perché abbiamo avuto diverse opportunità per fare gol”

Empoli, Marino: “Siamo amareggiati per la partita perché abbiamo avuto diverse opportunità per fare gol”

L’allenatore dell’Empoli parla dopo la gara contro il Chievo

di Redazione ITASportPress

Il tecnico dell’Empoli Pasquale Marino parla dopo la partita playoff pareggiata con il Chievo che ha sancito l’eliminazione dei toscani. “Purtroppo non siamo stati fortunati, siamo amareggiati per la partita perché abbiamo avuto diverse opportunità per fare gol. Oggi sono deluso dal risultato, non dalla prestazione: abbiamo dato tutto quello che avevamo e non meritavamo di uscire. Abbiamo fatto una buona prestazione fin dall’inizio, avendo anche occasioni importanti. Ma poi abbiamo subito il gol, ci poteva tagliare le gambe ma abbiamo reagito nella maniera giusta. Purtroppo ci hanno girato male gli episodi, la mia amarezza è per l’Empoli, per la società, per i giocatori, per il direttore e per i tifosi. Uscire così ci fa male perché volevamo regalare una soddisfazione a queste persone. Sono abbattuto, è un vero peccato -riporta pianetaempoli.it-. La classifica era quella che era, fa male uscire perché se vieni qui e ti mettono sotto, fai i complimenti agli avversari e torni a casa. Ma non è andata così, abbiamo avuto tante occasioni e ne sono rammaricato. I rigori? I rigoristi erano Ciciretti e Mancuso. Sul secondo rigore Leonardo mi ha detto che se la sentiva La Mantia… in questi momenti lo tira chi se la senti, è inutile cercare colpevoli perché non serve”.

LE PAROLE DI MARINO

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy