ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL RITORNO

Eriksen: “Mostrerò a tutti che sono ancora un calciatore”

Eriksen (getty images)

Parla il danese diventato di recente ufficialmente un calciatore del Brentford in Premier League

Redazione ITASportPress

Nelle scorse ore il primo vero assaggio di normalità per Christian Eriksen, tornato a respirare l'aria del calcio giocato ai campi di allenamento del Brentford, sua nuova squadra. Ora anche le prime parole rilasciate ai media ufficiali della società nelle quali spiega questi lunghi mesi successivi al problema cardiaco accusato ad Euro 2020.

RACCONTO - "Nei giorni dopo l’arresto cardiaco ho capito cosa mi era successo. Poi sono iniziati tutti i test, ho iniziato a fare mille domande ai dottori, e da lì pian piano è arrivata la convinzione di poter tornare lentamente a giocare a calcio", ha detto Eriksen. "Il cuore ha reagito bene, ho dovuto essere paziente, ma mi sono fidato del mio allenatore e del mio medico e ho seguito il piano che hanno fatto e questo mi ha reso a mio agio e rilassato al riguardo: tornare alla normalità".

TORNATO - Ancora sull'assenza dai campi e sulla voglia di tornare protagonista: "È stato il periodo più lungo in cui non ho giocato a calcio. Sono stato fortunato a non aver subito infortuni in carriera. Stare senza calcio per sei o sette mesi è tanto. È stato molto difficile. Quando poi ho finalmente toccato un pallone su un campo, quando ho annusato l’erba, indossato le scarpe da calcio... beh, tutto è tornato alla normalità. Fisicamente sono in un’ottima condizione, è solo il tocco col pallone che deve tornare veloce come prima. Vedremo come reagirà il mio corpo, intanto mi sento molto bene. Nei prossimi mesi mostrerò che sono ancora un calciatore".

 (Getty Images)
tutte le notizie di