Europa League, Lazio gelata ancora dal Celtic: eliminazione ad un passo

Europa League, Lazio gelata ancora dal Celtic: eliminazione ad un passo

La squadra di Inzaghi va in vantaggio, ma si fa rimontare e cede al 95′: classifica compromessa

di Redazione ITASportPress

Celtic ancora fatale alla Lazio, che cade in casa al 94′ venendo virtualmente eliminata dall’Europa League.

All’Olimpico, nella partita preceduta dai gravissimi scontri che hanno portato all’accoltellamento di due tifosi scozzesi da parte di ultras biancocelesti, alla Lazio non è bastato il gol-lampo di Immobile, che al 7′ ha sfruttato un cross di Lazzari mal controllato da Caicedo.

La squadra di Inzaghi ha avuto il torto di provare a gestire il vantaggio senza affondare, accettando i ritmi bassi imposti dal Celtic che non si è scoperto trovando il pari al primo tiro: al 39′ Elyounoussi ruba palla a Milinkovic-Savic e apre per Forrest, lesto nel battere Strakosha grazie al liscio di Acerbi.

La gara si accende, la Lazio sfiora subito il nuovo vantaggio con Milinkovic-Savic e Parolo, ma il gol non arriva e nella ripresa i ritmi tornano ad abbassarsi.

La Lazio attacca a folate, ma crea comunque le opportunità per passare il turno, grazie anche all’ingresso di Luis Alberto, il più pericoloso insieme a Milinkovic.

Il Celtic però cresce alla distanza e la beffa per la Lazio è in agguato: al 94′ pallone sanguinoso perso da Berisha, Edouard lancia l’ex genoano Ntcham che fa scattare la festa degli scozzesi in Curva Sud.

Dopo quattro giornate il Celtic vola a 9 punti, Lazio ferma a 3 a due giornate dalla fine e a -6 dal Cluj secondo: a Inzaghi potrebbero non bastare sei punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy