ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Razzismo

Evra: “Razzismo? In Italia i bambini pensavano fossi sporco. Allo stadio poi…”

Evra Allegri (getty images)

L'ex calciatore della Juventus ha svelato cosa ha subito da giovane

Redazione ITASportPress

L'ex calciatore francese Patrice Evra ha parlato di razzismo e di come ha reagito agli insulti arrivati dagli spalti. “Quando sono giunto in Italia per la prima volta, un uomo è venuto da me per fare una foto con suo figlio. E dopo la foto, suo figlio mi tocca e non capisce, pensava fossi sporco. Avevo 17 anni, mi tiravano le banane negli stadi. I tifosi facevano versi da scimmia ogni volta che avevo la palla. Odio quando la gente dice che sono una vittima, anche se lo sono. Ma tutto questo mi ha dato forza, ed ero ancora più bravo in campo. Non puoi mentire a te stesso, il razzismo è ovunque. Questo è un fenomeno sociale "- ha detto Evra a RMC Sport.

 Evra (Instagram Evra)
tutte le notizie di