Fa pipì in campo, per l’arbitro è…cartellino rosso

Fa pipì in campo, per l’arbitro è…cartellino rosso

Da regolamento è arrivata la massima sanzione

di Redazione ITASportPress

Curioso episodio avvenuto in Veneto in un match di prima categoria. Un calciatore non è riuscito a trattenere i propri bisogni e ha fatto pipì in campo. Nessuna esitazione da parte del direttore di gara: cartellino rosso come dice il regolamento.

L’arbitro di Limana-Plavis Pizzocco, sfida del girone G di prima categoria veneta, si è trovato ad applicare il regolamento per un caso piuttosto particolare. Santo Di Noto, giocatore della squadra ospite, non ha trattenuto le proprie esigenze fisiologiche e, a bordocampo, è stato costretto a fare la pipì.

Come riporta l’Unione Sarda online e Goal, intorno a metà del secondo tempo, il direttore di gara ha così fermato il gioco e si è diretto fuori dal rettangolo verso un gruppo di giocatori, tra cui Santo Di Noto, intento nell’atto di espellere l’urina. Cartellino rosso per lui considerando il gesto come comportamento volgare in campo. Il calciatore, incredulo, ha accettato la decisione e si è diretto negli spogliatoi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy