Felipe Melo: “Non sono solo calci. Se chiama la Juve…”

Felipe Melo: “Non sono solo calci. Se chiama la Juve…”

Il centrocampista brasiliano apre alla possibilità di fare ritorno in bianconero.

di Redazione ITASportPress
Felipe Melo

Tra i giocatori più chiacchierati del momento. Felipe Melo torna a parlare dopo essere stato protagonista della querelle con Giorgio Chiellini che lo aveva criticato per la sua attitudine ‘violenta’ sul campo. Il centrocampista brasiliano, nel corso della lunga intervista concessa ai microfoni di Olé, ha ammesso che tornerebbe volentieri a vestire la maglia bianconera per giocare accanto a Cristiano Ronaldo e gli altri campioni della Vecchia Signora. Non solo. A proposito delle sue doti ha voluto fare alcune precisazioni.

Felipe Melo, calcio e… calci

Felipe Melo
Felipoe Melo in azione (getty images)

Il brasiliano ha sempre avuto la fama di un calciatore dal cartellino facile. Sempre molto aggressivo, caratterialmente e sul campo con interventi spesso al limite. Ma lo stesso brasiliano con un lungo passato anche in Italia non ci sta ad essere classificato solamente per quello che ‘dà calci’: “Ci sono giocatori che fanno la differenza come Messi, Cristiano Ronaldo e Neymar… Poi ci sono io, Felipe Melo e i calci, una cosa che faccio molto bene”, ha spiegato il centrocampista che poi, però, ha aggiunto: “Ma sinceramente non sono solo questo. Sono anche stato in grado nel corso della mia carriera di fare assist a Robinho, per me uno dei migliori nella storia, nella Coppa del Mondo del 2010, contro i Paesi Bassi. Le persone che pensano a Felipe Melo pensano ai calci e ai falli, ma io non sono solo calci. Non sono andato alla Juventus, all’Inter, alla Fiorentina, al Galatasaray, per i colpi che davo in campo. Ho vinto 15 trofei e ho anche un po’ di qualità“.

Juventus, il ritorno

Felipe Melo
Felipe Melo (getty images)

Ed è per questa qualità, unita alle doti più note che lo stesso Felipe Melo sarebbe pronto ad un’altra avventura. Anche a tinte bianconere: “Se la Juve mi chiama per giocare con Cristiano, ritorno”, ha detto senza timore il centrocampista attualmente al Palmeiras. “Il Barcellona voleva De Ligt, lo ha chiamato Cristiano Ronaldo e ora è alla Juve, a 20 anni…”. Messaggio chiaro da parte del calciatore che in passato aveva vestito la maglia anche dell’Inter: se mi chiama la Vecchia Signora torna. Vedremo se questo accadrà anche se sembra difficile, specie dopo il botta e risposta con Chiellini…

RIPRESA SERIE A: LA SFIDA TRA LAZIO E JUVENTUS

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy