Fifa, arrestato il vicepresidente Ahmad

Per lui accusa di corruzione

di Redazione ITASportPress

Terremoto all’interno della Fifa. Il vicepresidente Ahmad è stato infatti arrestato a Parigi, dove si trovava in occasione del Mondiale femminile, che prenderà il via nella giornata di domani, con l”accusa di corruzione. I fatti contestati risalirebbero al suo mandato come presidente della Caf, la Confederazione Africana.

REAZIONE – La Fifa ha subito commentato la vicenda, sostenendo di non essere a conoscenza dei dettagli relativi all’indagine, non potendo quindi al momento esprimere alcun commento specifico.

INFANTINO – Nella giornata di ieri, nel corso dell’assemblea di Parigi, il presidente Gianni Infantino aveva affermato che all’interno della Fifa non c’è più spazio per la corruzione, dopo lo scandalo che, nel 2015, portò all’arresto di alcuni funzionari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy