ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL CASO

FIFA, fissata l’udienza per il caso Castillo: il Cile attende

castillo Ecuador
La Federcalcio cilena spera nel ripescaggio

Redazione ITASportPress

Il prossimo 15 settembre la FIFA ha in programma un’udienza legata al tanto discusso caso del giocatore dell’Ecuador Byron Castillo, che secondo le accuse mosse dal Cile avrebbe giocato le gare di qualificazione ai Mondiali del Qatar pur non essendo idoneo a disputarle. Secondo quanto riportato da Reuters, la Federcalcio cilena ha presentato ricorso contro la decisione della FIFA del 10 giugno di respingere l’accusa secondo cui l’ecuadoriano Byron Castillo sarebbe nato a Tumaco, in Colombia, nel 1995 e non nella città ecuadoriana General Villamil nel 1998, come invece indicato nei suoi documenti ufficiali.

Castillo ha giocato in otto delle 18 partite di qualificazione dell’Ecuador per la Coppa del Mondo del Qatar. L’Ecuador, da parte sua, ha negato che il giocatore non fosse idoneo. Ora la FIFA ha dichiarato di aver chiesto alla Federcalcio ecuadoriana (FEF) di rendere Castillo disponibile per l’udienza d’appello. Il Cile spera ancora di poter uscire vincitore da questo caso, e di prendere parte al Mondiale che si disputerà tra novembre e dicembre al posto dell’Ecuador.

Qatar 2022

 

tutte le notizie di