Fifa, la federazione del Mali sospesa a tempo indeterminato

Fifa, la federazione del Mali sospesa a tempo indeterminato

Stop, quindi, alla partecipazione della Nazionale e delle squadre locali a qualunque torneo estero

di Redazione ITASportPress

La Federcalcio del Mali (Femafoot) è stata sospesa dalla Fifa, a partire da oggi e sino a futuri provvedimenti, per indebite interferenze operate dal governo. Lo si legge in una nota della Federazione internazionale. Stop, quindi, alla partecipazione della Nazionale e delle squadre locali a qualunque torneo estero (il prossimo match di qualificazioni mondiali sarebbe il 28 agosto contro il Marocco, mentre i due club impegnati nella Champions League africana sono già stati eliminati) e dei dirigenti ad ogni attività in ambito Fifa o Caf (la Federazione continentale).

La Fifa precisa che le interferenze riguardano la decisione del ministro per lo Sport del Mali, Housseini Amion Guindo, “di sciogliere il Comitato esecutivo della Federcalcio e nominarne uno temporaneo con il compito di facilitare l’elezione del prossimo, entro dodici mesi. La sospensione – viene chiarito – cesserà solo quando le decisioni ministeriali verranno ritirate e il Comitato esecutivo presieduto da Boubacar Baba Diarra reinsediato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy