Figc, Agnelli deferito per non aver impedito rapporti con ‘malavita’

Lo si legge nelle motivazioni della Procura federale

di Redazione ITASportPress
Agnelli

Andrea Agnelli è stato deferito dalla Procura federale per non aver impedito “a tesserati, dirigenti e dipendenti della Juventus di intrattenere rapporti costanti e duraturi con i cosiddetti ‘gruppi ultras’, anche per il tramite e con il contributo fattivo di esponenti della malavita organizzata”.

E’ quanto si legge nelle motivazioni della Procura che insieme al presidente Juve ha anche deferito tre dirigenti (Francesco Calvo, Alessandro D’Angelo e Stefano Merulla) e il club bianconero “per responsabilità diretta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy