FIGC, Fabbricini: “Di Biagio non sarà traghettatore. Ok Ranieri, ma…”

FIGC, Fabbricini: “Di Biagio non sarà traghettatore. Ok Ranieri, ma…”

Le parole del commissario straordinario della nostra Federazione ai microfoni di “Radio Anch’io Sport”, programma in onda sulle frequenze di Radio 1

di Redazione ITASportPress

Roberto Fabbricini è intervenuto ai microfoni di “Radio Anch’io Sport”, programma in onda sulle frequenze di Radio 1; ecco quanto dichiarato dal commissario straordinario della FIGC:

DI BIAGIO – “Abbiamo cominciato con il piede sull’acceleratore. Non mi piace dare del ‘traghettatore’ a Di Biagio, lui avrà un ruolo fondamentale in merito all’organizzazione. Valuteremo insieme a lui come far partire questo nuovo percorso”.

RANIERI – “Questo del commissario tecnico è un discorso molto ampio. Si fanno nomi di persone che hanno contratti in essere. Ranieri va bene come identikit e fa parte di quella gente che monitoriamo, ma dipende dalla loro situazione con i rispettivi club. Ci pensa Costacurta, in maniera riservata, a lavorarci su”.

COMMISSARIAMENTO – “E’ un momento di riflessioni e, di conseguenza, di azioni. Il commissariamento mi porta a sistemare le regole federali a livello di statuti. In questi sei mesi cercheremo di lavorare, ma se sarà necessario ci prenderemo altro tempo”.

OBIETTIVI – “Pensiamo al commissario tecnico, poi al dialogo con le componenti in vigore in federazione perché credo molto nel dialogo”.

SERIE A – “E’ la punta dell’iceberg della FIGC, è giusto che venga gestita da Malagò. Io coordino un certo gruppo di lavoro a livello tecnico e amministrativo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy