Figc, si ripartirà da Gravina figura autorevole e di garanzia

Figc, si ripartirà da Gravina figura autorevole e di garanzia

Gravina è l’uomo giusto per restituire un assetto stabile e una guida concreta e sicura alla Figc

di Redazione ITASportPress

Non sarà un plebiscito ma sicuramente Gabriele Gravina sembra a pochi giorni dalle elezioni alla presidenza della Figc, il vincitore annunciato. Il 22 ottobre ci sarà la fumata bianca e da quel giorno il mondo del calcio avrà nella poltrona più importante una figura autorevole e di garanzia. Gravina in questi anni ha dimostrato di possedere qualità importanti ricostruendo la Lega Pro nonostante le difficoltà per un calcio di terza serie sempre più povero. Domani scade il termine per la presentazione delle candidature ed è quasi certo che ce ne sarà una soltanto, come riporta la Gazzetta dello Sport. Gravina ha messo assieme un fronte solidissimo: il 17% della sua Lega, il 34% dei Dilettanti, il 10% degli Allenatori e il 2% degli Arbitri per un totale del 63%. La Serie A conta solo il 12% e non può che scendere a patti con quell’alleanza se vuole partecipare al prossimo governo del calcio italiano. La suggestione di una candidatura di Massimo Moratti è durata giusto qualche ora, ieri in assemblea si è preso atto dell’assenza di nomi in grado di ribaltare i rapporti di forza e si è ragionato sulla “trattativa”.

La Lega ha steso un programma articolato, che chiede alla Figc di farsi promotrice di iniziative di lobbying (revisione della Melandri e una legge sulla tutela dei marchi con il Governo; introduzione del quarto cambio con la Fifa) e di riformare il sistema al suo interno. Come? Allargamento dei calciatori extracomunitari, maggiori controlli da parte della Covisoc, velocizzazione della giustizia sportiva, accelerazione e semplificazione dell’iter delle seconde squadre, golden share alla Serie A in consiglio federale per le tematiche di pertinenza. Ora la palla passa a Gravina che con la sua riconosciuta autorevolezza e con l’equilibrio che lo ha sempre contraddistinto, imponga il rispetto delle norme e riporti credibilità al sistema calcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy