Fonte e l’aneddoto su Cristiano Ronaldo: “Il primo ricordo che ho di lui? Sfidava i compagni a fare flessioni sotto la doccia…”

Fonte e l’aneddoto su Cristiano Ronaldo: “Il primo ricordo che ho di lui? Sfidava i compagni a fare flessioni sotto la doccia…”

“Voleva essere più forte, più veloce. Il migliore”

di Redazione ITASportPress

José Fonte si racconta e parla anche del connazionale Cristiano Ronaldo e della sua incredibile mentalità. L’attuale difensore del Lille, intervistato dal Times, ha parlato di un particolare retroscena legato al primo momento in cui ha conosciuto l’asso della Juventus.

I due, protagonisti della vittoria dell’Europeo nel 2016, si conoscono da quando erano bambini e fin da quel momento Cristiano Ronaldo aveva qualcosa di speciale rispetto agli altri.

ANEDDOTO – “Avevo 16 anni, lui ne aveva compiuti 15. Il primo ricordo che ho di lui è nella doccia mentre faceva flessioni sfidando i suoi compagni, diceva ‘ne farò più di voi’…”, ha raccontato Fonte sul primo incontro con Cristiano Ronaldo. Mentre sul terreno di gioco, stessa mentalità e incredibile voglia di migliorarsi: “La prima volta che l’ho visto in campo ero ovviamente impressionato: era diverso da tutti gli altri. Ciò che mi ha impressionato di più è stata la sua mentalità. Sin da quell’età lo vedevo lavorare più di tutti gli altri, voleva essere più forte, più veloce. Il migliore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy