Galliani: “Proviamo a riaprire gli stadi al pubblico. Monza in A? Pronto a qualsiasi fioretto”

Galliani: “Proviamo a riaprire gli stadi al pubblico. Monza in A? Pronto a qualsiasi fioretto”

“Dobbiamo fare i complimenti a Gravina per il grande lavoro che ha permesso al calcio di ripartire”

di Redazione ITASportPress
Galliani

“Bisogna incrociare le dita e sperare di finire i campionati, abbiamo un calendario molto compresso”, parola di Adriano Galliani. Il dirigente del Monza, fresco di promozione in Serie B, ha parlato ai microfoni di Radio 1, nel corso di Radio Anch’Io Sport, relativamente al calcio italiano. Dal grande risultato del Monza, fino alle ambizioni del club brianzolo a, ovviamente, la ripresa di tutto il settore calcistico. “La Serie C è stata costretta a fare playoff e playout. Si poteva optare per l’anno solare ma dobbiamo fare i complimenti a Gabriele Gravina per il suo grande lavoro che ha permesso al calcio di ripartire”.

MONZA – Ancora felice per il grande risultato ottenuto dal suo Monza, Galliani pensa anche al futuro con grande ambizione: “Noi proveremo ad andare in Serie A nei prossimi dodici mesi. È l’obiettivo che ha provato a dare il presidente a inizio stagione. Sono pronto a qualsiasi fioretto. Se andiamo in Serie A farò una passeggiata dal Brianteo a San Siro”.

RIPRESA CALCIO ITALIANO – E sul mondo del pallone in generale: “5 cambi? Penso possa essere una soluzione da adottare anche in futuro in maniera permanente. Riduce di molto la possibilità di infortunio. Tifosi allo stadio? Ho speranza che gli stadi, con capacità ridotta, possano riaprire magari a luglio. Se riaprono cinema e teatri perché non si può andare allo stadio, che è all’aperto, con le distanze previste? Il mondo del calcio deve provare ad avere il pubblico, anche se ridotto, prima di settembre“.

PER LE NEWS DI GOSSIP CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy