Grane giudiziarie per Platini: l’ex presidente Uefa passa da testimone ad indagato

L’ex giocatore della Juventus è accusato di appropriazione indebita e non solo.

di Redazione ITASportPress
Platini

Da testimone ad indagato. Michel Platini vede così ribaltarsi la sua posizione all’interno del filone investigativo riguardo ai due milioni ricevuti da Blatter per una presunta consulenza senza traccia. A causa di quella vicenda l’ex presidente Uefa venne condannato ad una squalifica di 8 anni, abbassata poi a 4 dal TAS.

Platini indagato

Platini
Platini (Getty Images)

La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno. Nell’ambito di quell’indagine infatti, Platini appariva solamente come testimone, ma la convocazione del magistrato fissata per il 31 agosto cambia lo status dell’ex leggenda bianconera che diventerà a tutti gli effetti un indagato. Secondo quanto riportato da France Presse l’accusa a carico del francese è quella di “Complicità nella cattiva gestione e appropriazione indebita“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy