Grane per Platini, la Fifa conferma la squalifica a rivuole 2 milioni di euro

Grane per Platini, la Fifa conferma la squalifica a rivuole 2 milioni di euro

Il massimo organo del calcio non fa sconti all’ex presidente dell’Uefa.

di Redazione ITASportPress

Michel Platini ha ricoperto la carica da presente Uefa dal 2007 al 2015. In quell’anno venne sospeso dopo che il comitato etico Fifa lo accusò di aver ricevuto 2 milioni di franchi svizzeri dall’allora presidente Fifa Josep Blatter. Il 21 dicembre dello stesso anno si decise poi per una maxi squalifica di 8 anni, poi ridotta a 6, da tutte le attività calcistiche.

CONDANNA CONFERMATA – Michel Platini si era opposto alla condanna, ma nelle ultime ore la Fifa ha fatto sapere che la pena è confermata. La Corte europea dei diritti ha deciso quindi di rigettare l’appello dell’ex campione francese. La Fifa inoltre ha chiesto la restituzione dei 2 milioni di euro incassati da Platini nel febbraio 2011. La Corte europea dei diritti umani ha così motivato la sua decisione: “Vista la gravità dei fatti contestatigli la sanzione impostagli, non appare essere stata eccessiva o arbitraria”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy