Graziani: “Tifosi Juventus si lamentano, che seguano il Napoli. Miei pronostici sbagliati? Altri stanno zitti…”

Graziani: “Tifosi Juventus si lamentano, che seguano il Napoli. Miei pronostici sbagliati? Altri stanno zitti…”

“Non vorrei essere nei panni del Milan, l’UEFA non è tollerante e se ne sbatte le scatole”

di Redazione ITASportPress

Tanti argomenti d’attualità trattati da Francesco Graziani durante il suo consueto intervento a Radio Sportiva; ecco quanto dichiarato dall’ex attaccante che nel 1982 si è laureto campione del mondo in Spagna con l’Italia:

MILAN – “Non vorrei essere nei panni del Milan, l’UEFA non è tollerante e se ne sbatte le scatole. Se il Milan non si mette in regola c’è il forte rischio che venga bastonato”.

PRONOSTICI – “Davo favorita la Lazio sull’Inter, giocava in casa e aveva due risultati su tre. Cagliari? Era messo malissimo, a due giornate dalla fine era retrocesso e per questo ho detto che sarebbe andato in Serie B, poi la situazione si è ribaltata. In tanti stanno zitti, io almeno i pronostici li faccio”.

NAPOLI – “Se il Napoli va avanti così può tenere testa alla Juventus. Se De Laurentiis, che ha preso Ancelotti, mantiene lo zoccolo duro e compra giocatori del calibro di Vidal e Benzema ecco che il Napoli sarà ancora più competitivo. Come migliorare il Napoli? Fare più di così non è facile. Non vorrei essere nei panni di Ancelotti perché Sarri ha portato non solo il gioco, ma anche moltissimi tifosi a seguire la squadra. Però, alla fine non sono arrivati titoli. Ancelotti avrà tra le mani un Napoli spettacolare, magari la Juventus può mollare e facendo gli stessi punti di quest’anno può arrivare lo Scudetto. De Laurentiis vuole vincere e per farlo guarda al futuro con la consapevolezza che deve spendere. A Napoli i tifosi vogliono meno bel gioco e più trofei”.

HIGUAIN-MORATA – “Sarebbe uno scambio in cui il Chelsea ci guadagnerebbe, anche se di recente ho visto Higuain in difficoltà. In Italia Higuain ha fatto cose stratosferiche, mentre Morata non è ancora in grado di spostare gli equilibri, a differenza di uno come Mandzukic che invece ci riesce”.

JUVENTUS – “Un tifoso della Juventus deve guardare i risultati che sono ottimi. Le lamentele di un tifoso juventino, magari sul gioco, sono senza senso. Alla fine nella vita e nello sport conta vincere e se qualche volta ha giocato anche male, come ad esempio contro il Napoli in casa, pazienza: alla fine, in un modo o nell’altro, porta a casa il risultato. I singoli hanno fatto la differenza. Allegri, nonostante qualche bischerata come a Madrid, ha fatto un ottimo lavoro insieme alla società e ai calciatori. Il tifoso della Juventus deve essere più che felice, altrimenti cambi squadra e diventi tifoso del Napoli se vuole vedere il bel gioco. Ai bianconeri manca un calciatore come Milinkovic-Savic per fare il salto di qualità in mezzo, ma servono anche dei terzini”.

Napoli, il saluto di Ancelotti in 4 lingue!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy