ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL GESTO

Guerra in Ucraina: Cina aiuta la Russia? Lewandowski risolve contratto con Huawei

Lewandowski (getty images)

Il bomber polacco si schiera in favore della pace

Redazione ITASportPress

La guerra in Ucraina sta provocando diverse reazioni in tutto il mondo e in diversi settori. Anche il mondo del calcio è rimasto in qualche modo colpito e con alcune iniziative sta provando a far sentire la propria voce chiedendo la pace. Diversi calciatori si sono esposti in prima persona e adesso è toccato anche a Robert Lewandowski.

Secondo il Daily Mail, il centravanti del Bayern Monaco avrebbe risolto il suo contratto da ambasciatore con il noto marchio cinese Huawei a seguito delle voci secondo cui la Cina avrebbe aiutato la Russia, rea dell'attacco all'Ucraina, nello stabilizzare la rete internet dopo gli attacchi subiti dagli hacker di tutto il mondo.

Con questo gesto, il centravanti vuole assolutamente prendere posizione contro la guerra e contro ogni tipo di aiuto alla Russia. La conferma di tale separazione è arrivata anche dalla Huawei: "Huawei CBG Polska si rammarica della fine della partnership con Robert Lewandowski. Apprezziamo la nostra collaborazione a lungo termine e gli auguriamo ogni successo in futuro", si legge nella nota dell'azienda.

Da parte del giocatore, le parole del suo agente Tomasz Zawislak rilasciate a Interia Sport e riportate dal media inglese: "È vero. Abbiamo deciso di porre fine alla cooperazione di marketing tra Robert Lewandowski e il marchio Huawei. Pertanto, da parte nostra, l'implementazione di tutti i servizi promozionali è stata sospesa".

«Huawei CBG Polska si rammarica della fine della partnership con Robert Lewandowski. Apprezziamo la nostra collaborazione a lungo termine e gli auguriamo ogni successo in futuro», si legge in un aggiornamento dell’azienda.

In serata anche una nota sui social:

 Lewandowski (getty images)
tutte le notizie di