Ibrahimovic: “Io una Ferrari in mezzo alle Fiat. Il derby più bello mai giocato è stato…”

Ibrahimovic: “Io una Ferrari in mezzo alle Fiat. Il derby più bello mai giocato è stato…”

Lo svedese a tuttotondo

di Redazione ITASportPress

Zlatan Ibrahimovic senza freni. Dopo le dichiarazioni nei confronti di uno dei suoi prossimi rivali sul campo, ecco altre parole decisamente forti. Questa volta all’indirizzo dell’intera lega americana.

L’ego dello svedese è davvero immenso e lui ci gioca senza problemi. Intervistato da ESPN, Ibrahimovic ha detto: “Sono venuto qui perché un giorno mi sono detto che sarei andato in America e avrei mostrato a tutti come si gioca a calcio”. Ma non solo: “Il campionato americano non è allo stesso livello di quelli europei. Dobbiamo essere onesti. Prima giocavo con giocatori al mio livello, o quasi. Io qui sono come una Ferrari in mezzo alle Fiat. Ho vissuto una cosa simile con la Nazionale svedese. Non accetto che non mi arrivi la palla, o che mi arrivi troppo tardi. Voglio che tutti siano al mio livello. Le partite qui potrebbero essere più veloci, più tattiche, con più ritmo”.

Infine una parola sulle gare più importanti giocate in carriera: “Il derby più sentito che ho giocato è il ‘Clásico’ Barcellona-Real Madrid. Per il più intenso devo andare in Italia. Milan-Inter. Quelle erano grandi partite”, ha concluso Ibrahimovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy