Il curioso racconto del calciatore uzbeko Ahmedov: “Ho litigato con Roberto Carlos e Eto’o. Tanti insulti ma alla fine…”

Il giocatore ha avuto modo di giocare nell’Anzhi con le due stelle del pallone

di Redazione ITASportPress
Ahmedov

“Ho litigato diverse volte con Roberto Carlos e Samuel Eto’o”, è questa una delle parti salienti della curiosa intervista rilasciata al canale sports.uz tv da parte del calciatore uzbeko Odil Ahmedov. Il giocatore, attualmente in Cina al Tianjin Teda, ha raccontato alcuni retroscena della sua carriera soffermandosi sulle esperienze più importanti come quella vissuta fino al 2014 con la maglia del club russo Anzhi. Nel corso di quegli anni, il calciatore anche della Nazionale ha avuto modo di conoscere da vicino campioni del calibro di Roberto Carlos e Samuel Eto’o e di confrontarsi con loro, spesso anche non in modo sempre cordiale…

Il racconto di Ahmedov su Roberto Carlos e Eto’o

Akhmedov
Akhmedov (Screenshot Youtube)

“In allenamento tutti combattono per dare il meglio”, ha spiegato il giocatore. “Nessuno ti difende e chiunque potrebbe attaccarti in modo molto pericoloso e ferirti. Dopo il primo allenamento, mi sono reso conto che nessuno era lì per consolarti e quindi ho dovuto tirare fuori il mio carattere, soprattutto per non perdermi in mezzo a quelle stelle. Ho avuto diverse litigate con Roberto Carlos e Samuel Eto’o, non lo nego. Ricordo che una volta ci siamo insultati a vicenda in modo pesante con Eto’o”, ha ammesso Ahmedov. “Il motivo? Beh, ricordo di aver fatto uno scatto e un’azione personale per andare da solo verso la porta. Ho fatto gol da solo e lui voleva che gli passassi la palla. Dopo quella lite, però, siamo diventati amici. Mi ha detto che gli piacevano i giocatori con carattere e io gli avevo dimostrato che ne avevo…”.

Eto’o Anzhi (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy