In Bolivia a 3.600 metri e l’Argentina prende il Viagra

Non è la prima volta che una squadra sudamericana in trasferta in Bolivia ricorre al farmaco utilizzato per combattere i disturbi dell’erezione.

di Redazione ITASportPress

I giocatori dell’Argentina prenderanno il Viagra. Tutto vero. Secondo la stampa argentina, i giocatori della Seleccion combatteranno gli effetti dei 3600 metri dell’altitudine di La Paz, dove giocano contro la Bolivia, allo stadio Hernando Siles, per le qualificazioni ai Mondiali in Russia, facendo ricordo alla celebre pillola blu.

nintchdbpict000118858881

Non è la prima volta che una squadra sudamericana in trasferta in Bolivia ricorre al farmaco utilizzato per combattere i disturbi dell’erezione. L’assunzione – come scrive Four Four Two – permette infatti una migliore ossigenazione del sangue per combattere gli effetti dell’altitudine, e soprattutto, anche se il dibattito tra gli organismi competenti è in corso, non costituisce ricorso al doping.

Nelle ultime due trasferte, l’Argentina ebbe brutte esperienze a La Paz. Nel 2013, Messi si sentì male in campo, Mascherano e Di Maria ricorsero alle maschere d’ossigeno. Nel 2009, invece, la Bolivia sconfisse per 6-1 l’Argentina quando sulla panchina albiceleste c’era Maradona.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy