INCHIESTA ‘I TRENI DEL GOL’, udienza preliminare rinviata al 3 marzo per difetto di notifica

La Figc, la Lega di Serie B e cinque associazioni di consumatori e di categoria, oltre a tifosi e abbonati, hanno annunciato la costituzione di parte civile nell’inchiesta ‘I treni del gol’.

di Redazione ITASportPress

La Figc, la Lega di Serie B e cinque associazioni di consumatori e di categoria, oltre a tifosi e abbonati, hanno annunciato la costituzione di parte civile nell’inchiesta ‘I treni del gol’ su presunte compravendite di partite di calcio per salvare il Catania dalla retrocessione. Lo hanno annunciato – come riporta l’Ansa – all’udienza preliminare che si è tenuta davanti al Gup Francesca Carcione che è stata rinviata al 3 marzo prossimo per un difetto di notifica.

Imputati sono Antonino Pulvirenti, ex presidente del Catania, Pablo Cosentino, ex amministratore delegato della società, Daniele Delli Carri, ex direttore sportivo degli etnei, Fernando Arbotti, Piero Di Luzio, Fabrizio Milozzi e Gianluca Impellizzeri. Il procuratore Michelangelo Patanè e il sostituto Alessandro Sorrentino, che ne hanno chiesto il rinvio a giudizio, ipotizzano nei loro confronti i reati di associazione a delinquere e frode sportiva.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy