Inter, D’Ambrosio: “Io tra i migliori terzini italiani. Potevo andare al Chelsea…”

Inter, D’Ambrosio: “Io tra i migliori terzini italiani. Potevo andare al Chelsea…”

“Il lavoro paga sempre, quello quotidiano che ti permette di raggiungere obiettivi che non pensavi di poter raggiungere”

di Redazione ITASportPress
D'Ambrosio

Intervistato dai microfoni di Inter Tv, il terzino nerazzurro Danilo D’Ambrosio ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Qualcuno dice che io sia il miglior terzino italiano attualmente? Ringrazio per la fiducia. Il lavoro paga sempre, quello quotidiano che ti permette di raggiungere obiettivi che non pensavi di poter raggiungere. Non penso di essere il miglior terzino italiano, ma tra i migliori sì. I tifosi vanno ringraziati perché ci seguono e supportano anche nelle difficoltà. Ho sempre detto che se i tifosi non vengono allo stadio è colpa di noi giocatori, vuol dire che non li stiamo rendendo orgogliosi di come interpretiamo le partite. Chelsea? Mi cercarono quando ero piccolino, avevo 17 anni. Il provino andò bene, ma sarei dovuto andare da solo, senza mio fratello e uno dei due genitori. Per non dividere la famiglia e per proseguire un percorso personale in un certo modo, scelsi di non andare. Mi hanno sempre insegnato in famiglia che si devono seguire i sogni e non i soldi. Poi andai a inizio ritiro alla Fiorentina e il novembre successivo firmai il contratto con i viola”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy