Italia, Ventura: “L’Albania vuole fare la storia, ci vorrà il 100%”. Buffon: “Mille gare in carriera? Bel traguardo e sul futuro…”

A Palermo, in vista del match di qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018 contro l’Albania, parlano il c.t. e il portiere azzurro

di Redazione ITASportPress

L’Italia è atterrata a Palermo. Gli azzurri, venerdì alle 20.45, affronteranno l’Albania. Conferenza stampa al “Renzo Barbera” per il commissario tecnico, Gianpiero Ventura e per il portiere azzurro, Gianluigi Buffon.

18.21 La squadra italiana è al “Renzo Barbera”. Nessun allenamento di rifinitura è previsto nell’impianto siciliano. Semplice ‘passeggiata’ sul terreno di gioco.

CONFERENZA STAMPA

GIAN PIERO VENTURA: “Mi auguro una buona Italia. Per superare questa gara ci vuole una buona prestazione, ci vuole il 100%. L’Albania vorrà fare la storia, determinata e agguerrita. Mi aspetto un passo in avanti rispetto all’ultima partita fatta che già mi aveva dato dei buoni riscontri. Ho avuto la piena disponibilità di tutti e questo sarebbe ottimo se pensiamo a quello che è accaduto sei mesi fa. Ci tengo tanto a questa gara e se vinciamo sarei molto contento. Non ci sarà un solo minuto facile in questa gara, estremamente delicata. Mi aspetto un’Albania che giocherà chiusa per poi ripartire. Tifosi albanesi? Ce ne saranno tanti, mi aspetto un’invasione così come è stato per l’amichevole a Genova. Non ci sono partite semplici e nemmeno quella tra Spagna e Israele lo è. Egoisticamente spero che Israele fermi la Spagna, ormai non ci sono più squadre materasso”.

GIANLUIGI BUFFON: “Grande rispetto per l’Albania e non è retorica. Negli ultimi due anni loro hanno fatto molto bene e lo hanno dimostrato anche negli Europei. Squadra da temere, ma dobbiamo essere consapevoli delle nostre capacità. 1000 partite? Per me è un grande traguardo, posso solo dire che non ce ne saranno altre mille (ride, ndr). Sono contento che le squadre ex materasso (come l’Albania) siano migliorate, le gare sono più belle ed equilibrate. Deferimento di Agnelli? Non devo aggiungere nulla oltre quello che ha detto il presidente. Italia-Spagna? Sarebbe utile rimodulare il calendario per avere più giorni per prepararla. Futuro? Ho le idee chiare su questo. Gratificanti i riconoscimenti dei colleghi. Voglio gustarmi tappa dopo tappa, non ho fretta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy