Jorginho rivela: “Ho pensato di lasciare il Chelsea…”

Il centrocampista blues e i dubbi avuti nel recente passato

di Redazione ITASportPress

Potrebbe rientrare nei piani di qualche big per il prossimo mercato e queste dichiarazioni sembrano dare quache speranza alle pretendenti. Jorginho, centrocampista del Chelsea, accostato anche a qualche club italiano, ha parlato a FourFourTwo relativamente a qualche dubbio avuto nel corso della sua prima stagione in blues, quando a Londra c’era Sarri e le cose, soprattutto all’inizio, non andavano così bene.

VIA – Il 28enne italo-brasiliano ex Napoli, sotto contratto fino al 2023 col Chelsea, ha ammesso: “L’anno scorso i tifosi mi prendevano in giro perché ero arrivato con un altro allenatore. Ho sentito tante critiche ingiuste, ma non le ho mai contestate”, ha detto Jorginho. “Anzi, mi hanno dato la forza perché dentro di me sapevo che avevano torto. Così ho lavorato in silenzio, ancora più duramente, per dimostrare che si stavano sbagliando. In certi momenti non è stato facile e avevo pensato anche di andare via”.

CON LAMPARD – Ma nonostante quel momento, adesso le cose sembrano andare meglio sotto la guida di Lampard: “Ha sempre parlato molto bene di me da quando è tornato allo Stamford Bridge e abbiamo iniziato a lavorare insieme”, ha detto il centrocampista. “Onestamente lo ringrazio per la sincerità che mi ha mostrato pubblicamente. Non doveva farlo e non tutti i manager lo fanno. È una leggenda all’interno del club, quindi le persone ascoltano ciò che dice. Da quel giorno ho sentito che tutti hanno iniziato a guardarmi con occhi diversi e prestare davvero attenzione a ciò che faccio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy