Juventus, Barzagli: “Ronaldo è un esempio anche in allenamento. Ritiro? Valuterò…”

Juventus, Barzagli: “Ronaldo è un esempio anche in allenamento. Ritiro? Valuterò…”

L’esperto difensore bianconero ha commentato l’inizio di stagione della squadra e del portoghese

di Redazione ITASportPress
barzagli

Il suo score in stagione parla di zero minuti in tre partite, una prima assoluta per Andrea Barzagli che, infortuni a parte, non era mai stato a guardare nei primi 270′ di campionato.

A 37 anni compiuti, però, e dopo il ritorno di Bonucci, il centrale toscano sembra spettare il ruolo di chioccia della retroguardia della Juventus, pur sempre pronto all’uso, tanto come centrale che come terzino destro.

Barzagli ha partecipato al “Memorial Scirea”, proprio all’indomani del 29° anniversario della scomparsa dell’indimenticato campione di Juventus e Nazionale.

A margine dell’evento, il difensore ha parlato alla stampa dell’inizio della stagione dei bianconeri: “Siamo i favoriti per tutto quello che abbiamo vinto negli anni passati, ma bisogna poi dimostrare sul campo di essere i più forti. Quest’anno siamo partiti bene, non sempre ci era successo, ma dopo la sosta partirà il mese di ferro con l’inizio della Champions”.

A proposito di Champions, la società ha fatto capire a chiare lettere di puntare a vincere il trofeo in questa stagione: “Sulla carta la Juve di quest’anno sembra la più forte degli ultimi tempi, abbiamo giocato due finali negli ultimi anni, ci siamo rinforzati prendendo un giocatore che sa come si vincono le finali, ma la Champions non è una competizione semplice, conta essere in forma in un momento particolare noi dovremo essere bravi a cogliere quel momento”.

Inevitabile una domanda su Cristiano Ronaldo da parte di chi lo vede in allenamento: “La minor preoccupazione è il fatto che non abbia segnato, ha sempre dimostrato nella sua carriera di farne tantissimi. Per me è un piacere allenarmi con lui, è un giocatore di grande professionalità e una persona che trasmette energia e grande voglia di lavoro: anche in partitella non vuole mai perdere e vuole sempre segnare, nonostante chi sia e tutto quello che ha vinto”.

Barzagli è infine rimasto vago sulla possibilità che questa sia la sua ultima stagione da calciatore: “Ho affrontato questa stagione come le altre, con molta voglia di mettermi a disposizione. Vediamo poi nel corso dell’anno, devo valutare di anno in anno come sto a livello fisico e mentale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy