Juventus, l’ex Diego: “Felice per il ciclo di vittorie, fu un errore lasciare il club dopo una stagione”

Juventus, l’ex Diego: “Felice per il ciclo di vittorie, fu un errore lasciare il club dopo una stagione”

Il brasiliano, meteora bianconera nel 2009-2010, spende parole d’elogio per squadra e società

di Redazione ITASportPress

Se nove anni fa, quando il colpo dell’estate bianconera rispose al nome di Diego Ribas da Cunha, avessero detto ai tifosi della Juventus che meno di due lustri dopo a Torino sarebbe sbarcato quello che allora era un talento appena trasferitosi al Real Madrid, c’avrebbero creduto in pochi. E forse la cosa avrebbe fatto poco clamore.

In quell’intervallo di tempo è cambiata la storia del club, eppure l’ex numero 28 non serba rancore nei confronti della Juventus, dove è rimasto per una sola stagione.

Oggi stella del Flamengo, Diego, 33 anni, è stato intervistato da Tuttojuve.com, mostrandosi ancora “innamorato” di quei colori. Anzi, con un rimpianto…: “Seguo la Juventus ogni volta che posso, nutro grande affetto e rispetto per questo club che ha sempre avuto una mentalità vincente. È uno dei più grandi d’Europa e del mondo. Ho sempre sognato di giocare nella Juventus, ma purtroppo la squadra non è andata bene. Abbiamo cambiato l’allenatore, ma i risultati non sono cambiati. Comunque non rinnego la scelta che ho fatto. La rifarei altre 1000 volte, anzi ciò di cui mi pento è il momento in cui ho lasciato il club. Sarebbe stato meglio fare un’altra stagione…”.

“La differenza rispetto all’anno in cui ci ho giocato è che oggi la squadra è più forte – prosegue Diego paragonando le due epoche storiche del club -Anche ai miei tempi la rosa era buona, ma oggi la Juventus sta vivendo uno dei momenti migliori della sua storia e sono molto felice per questo. La Juventus di oggi ha un modo ben definito di giocare. Difende molto bene e sviluppa molto bene le azioni d’attacco. Mi piace vedere come giocano”.

Diego non può quindi che plaudire all’acquisto di Ronaldo: “Penso che se Juventus dovesse continuare a giocare come ha sempre fatto la tendenza sarà quella di rimanere al primo posto e di vincere nuovamente il campionato, tanto più che ora potrà contare su uno dei più forti giocatori al mondo. Ma la concorrenza è molto forte, Roma e Napoli sono pericolose”.

Cristiano Ronaldo e… Georgina conquistano i fotografi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy