Juventus, scatta la pace tra Nedved e Marotta

Juventus, scatta la pace tra Nedved e Marotta

Il vice presidente bianconero e il neo ad dell’Inter si sono incontrati a margine della premiazione del ‘Golden Boy’

di Redazione ITASportPress

Una frecciata, poi l’altra. E infine la pace, anche se forse un litigio non c’era mai stato. Pavel Nedved e Giuseppe Marotta si sono salutati e abbracciati a Torino a margine della premiazione del ‘Golden Boy’, il trofeo per il miglior giocatore Under 23 del mondo organizzato da Tuttosport.

Tutto è avvenuto di fronte alle telecamere e ai fotografi, con il membro del congresso Uefa, e grande tifosa juventina, Evelina Christillin a “certificare” l’avvenimento, ma la stretta di mano tra il vice-presidente della Juventus e il dirigente varesino è parsa sincera.

Nedved aveva lanciato un paio di frecciate a Marotta, tra sabato e lunedì mattina, riferite al passaggio dell’ex dg della Juventus all’Inter: “Forse non è mai stato juventino” aveva detto l’ex giocatore ceco prima del derby, per poi specificare a margine dei sorteggi di Champions.

“Non rinnego quello che ho detto. Ci sono due categorie di dirigenti, chi andrebbe in tutte le squadre e chi rimarrebbe fedele solo a una…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy