La folle idea di Dudek: “Ho pensato di colpire Benitez per agevolare la mia cessione”

La folle idea di Dudek: “Ho pensato di colpire Benitez per agevolare la mia cessione”

Il portiere polacco ha rivelato il suo piano per essere ceduto al Colonia.

di Redazione ITASportPress

Il calcio è pieno di racconti bizzarri e aneddoti. Ogni giocatore o allenatore ha momenti vissuti da raccontare e spesso anche clamorose rivelazioni a distanza di anni. Quelle di Jerzy Dudek rientrano sicuramente nella categoria “follie mancate”.

Un pugno a Benitez

Benitez – Dudek (Getty Images)

L’ex portiere polacco ha raccontato a FourFourTwo un aneddoto riguardante il suo ex allenatore Rafa Benitez: “Quando ero al top della mia carriera, Benitez comprò un altro portiere. Dovevo giocare, il Mondiale 2006 era all’orizzonte. Mi voleva il Colonia, pochi giorni prima che il mercato finisse chiamarono e dissero: ‘Perché Rafa non parla nemmeno con noi?’ Ero sorpreso“. Il comportamento dell’allenatore spagnolo aveva fatto saltare in mente a Dudek un’idea sicuramente discutibile: “Il giorno dopo parlai con lui, mi disse che offrivano solo 800mila sterline per un prestito. ‘Se Reina si infortuna cosa faccio? Non posso mettere  in porta una borsa con 800mila sterline’. Poi ho avuto un pensiero folle, di colpirlo in faccia. Quel sussurro diabolico nella mia testa mi diceva che se avessi colpito Rafa in faccia mi avrebbero lasciato andare al Colonia”.

Al Colonia Dudek non andò mai, ma nel 2007 arrivò la chiamata del Real Madrid e il portiere polacco volò al Santiago Bernabeu.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy