La zona Cesarini diventa zona Caicedo? Bini: “Valutiamo un riconoscimento “

Clamorosa ipotesi riguardo al Premio Cesarini

di Redazione ITASportPress

Ormai Caicedo ha abituato tutti quanti alle sue emozionanti reti all’ultimo respiro, e non è più un mistero il suo essere decisivo sempre nei momenti importanti. Oltre alla gloria, Caicedo ha battuto anche lo storico record dell’ex attaccante marchigiano Cesarini, protagonista di cinque reti nei finali di gara. L’attaccante della Lazio ha saputo fare di meglio, vista che la rete di domenica scorsa contro la Juventus è stata la sesta firma a tempo scaduto. L’ecuadoriano adesso ha la possibilità di vedersi conferito il premio Cesarini, come confermato da Floriano Bini, uno degli ideatori del riconoscimento: “Noi organizziamo il Premio Cesarini tenendo conto del fatto che Renato era nato in Italia (a Senigallia, ndr) – ha spiegato Bini a Laziopress.it -, mentre Caicedo è originario dell’Ecuador. Comunque, nei giorni scorsi stavo pensando a questo fatto e devo dire che è una situazione valutabile prossimamente”. Il premio, nato nel 2016 per aiutare le zone terremotate delle Marche, oltre a riconoscere il gol last minute della Serie A ha celebrato le carriere di grandi campioni come Arrigo Sacchi, Marco Tardelli, Giovanni Galli, Stefano Tacconi, Eusebio Di Francesco.

Caicedo, getty
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy