L’ammissione di Yaya Touré: “Difficile lasciare il calcio giocato ma… fare l’allenatore sarebbe interessante”

“Forse ho ancora un anno nelle gambe”

di Redazione ITASportPress
Yaya Touré

37 anni, svincolato e con ancora tanta voglia di giocare. Yaya Touré è combattuto e se da una parte sente di avere almeno un altro anno sulle gambe, dall’altra sta aprendo la mente ad altre ipotesi come… quella di diventare allenatore.

Parlando nel in una lettera a The Coaches’ Tribune, l’ex storico centrocampista anche del Manchester City ha rivelato di essersi appassionato al mestiere dell’allenatore. “Devo essere onesto”, ha detto Yaya Touré. “Per me è difficile lasciare per sempre il calcio. Forse nelle gambe ho ancora un anno! Però ho cominciato a rendermi conto di quanto potrebbe essere interessante fare l’allenatore”.

Un mestiere che, in fondo, il centrocampista ha sempre fatto, anche se dal campo: “Quando ero al City, io e Guardiola parlavamo spesso durante gli allenamenti sia di cose specifiche che del gioco della squadra. Lui amava analizzare queste cose. Poi parlavamo anche con David Silva e Nasri. Spesso capitava che se qualcuno fermava Aguero noi provavamo a trovare le soluzioni migliori per risolvere il problema”.

Yaya Touré
Yaya Touré (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy