ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

L’ammissione piccante di Van der Meyde: “Mio gol in Roma-Ajax? Ebbi un… rigonfiamento…”

Andy Van der Meyde (getty images)

L'olandese ricorda il suo passato da giocatore

Redazione ITASportPress

Andy Van der Meyde, da quando ha smesso di essere un calciatore professionista, ha optato per una carriera tra social e tv. Eppure, quando viene interpellato in merito alla sua vita da calciatore, ricorda ancora bene determinati momenti, specie se positivi.

Uno di questi è la prodezza realizzata in Roma-Ajax di Champions del 2003 quando vestiva la divisa dei Lancieri. Intervenuto ai microfoni di Voetbalzone, l'ex giocatore anche dell'Inter si è lasciato andare ad una confessione piuttosto... piccante.

Van der Meyde e il gol alla Roma

 Andy Van der Meyde (getty images)

Andy Van der Meyde (getty images)

"Quel goal impennò la mia carriera e mi rese milionario". Ma non solo. A distanza di 18 anni, Van der Meyde ha ricordo molto nitido di quella rete all'Olimpico di Roma e a ridosso della sfida di giovedì in Europa League, la ricorda con molto piacere.

"Ebbi un vero e proprio rigonfiamento nei pantaloncini...", ha scherza l'olandese. "Quella rete impennò la mia carriera e mi rese milionario", ha confermato. In quell'occasione Van der Meyde venne schierato come esterno sinistro offensivo e dopo circa 30 secondi di partita era riuscito a mettere il suo timbro nel match con un bolidep azzesco con tanto di esultanza speciale, quella del cecchino.

Un modo per ricordare un altro momento importante della sua vita, questa volta extra campo: "Fui ospitato da una famiglia di cacciatori che viveva in una fattoria. Una volta mi fu permesso di sparare con loro ma solo in aria, perchè non sparo agli animali: a volte, voglio solo sparare a mia moglie (ride ndr)...  In quel periodo fu detto che l'esultanza era legata al mio presunto sostegno nei confronti degli Stati Uniti nella guerra all'Iraq...".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso