L’appello di Maradona: “Tagliate il mio stipendio, non quello dei miei calciatori…”

L’allenatore del Gimnasia La Plata difende i suoi giocatori

di Redazione ITASportPress

“Tagliate il mio stipendio, non quello dei calciatori”, questo l’appello di Diego Armando Maradona che si schiera dalla parte del suo team. Come riporta l’Ansa, l’ex Pibe de Oro ha confermato quanto già detto in precedenza riguardo al possibile taglio degli ingaggi dei calciatori.

In modo particolare Maradona aveva difeso chi non percepisce cifre elevate e necessita dello stipendio per andare avanti: “Molte persone hanno bisogno di questo stipendio per vivere”, ha spiegato l’ex 10 del Napoli. Dunque la sua proposta è di rinunciare al suo ingaggio, o parte di questo. In un’altra intervista, lo stesso argentino mostra il grande legame col Gimnasia La Plata: “Spero di poter rimanere qui. adaoro questo posto e ho un feeling straordinario con le persone, con il presidente, con tutti. La mia idea è quella di continuare con tutto lo staff tecnico”, ha detto Maradona a Olé.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy